Fase 3: Green Attack – World Cafe’

ancben

Mappata la città grazie alle vostre segnalazioni, immagazzinate le esperienza già in atto ed incominciato a reperire le disponibilità a gestire le aree di verde abbandonato, siamo giunti alla fase tre della nostra campagna:

Venerdi 19 luglio al Forte Altavilla alle ore 18, all’interno della prima festa di Ancona Bene Comune, terremo un World Cafè sul tema con lo scopo di costruire insieme la delibera da portare in consiglio comunale non appena possibile.

Il nostro obiettivo è quello di reperire istanze, bisogni, proposte in merito al regolamento che abbiamo intenzione di adottare nella nostra città andando così a costruire un azione in consiglio che sia a tutti gli effetti il frutto di una nuova pratica di partecipazione diretta dai cittadini.

Chi partecipa? Al World Cafè sono invitati tutti i cittadini che hanno a cuore il verde pubblico. Ci siamo anche permessi di invitare la Sindaco Valeria Mancinelli, i Consiglieri Comunali di tutti gli schieramenti, e gli assessori interessati. Data la metodologia partecipativa questo strumento pone tutti i partecipanti sullo stesso piano. Sarà, quindi, l’occasione per voi cittadini di confrontarvi alla pari e in maniera partecipata con i vostri amministratori.

Ma esattamente.. Cos’è un World Cafè? Immaginate di unirvi a tre o quattro persone che siedono attorno ad un tavolo simile a quelli dei caffè o ad un piccolo gruppo di discussione per ragionare s temi e questioni in cui il pensare insieme può veramente fare la differenza.

Vicino a voi, altre persone stanno conversando in piccoli gruppi di quelle stesse cose, e mentre lo fanno prendono nota delle idee più significative e dei diversi punti di vista. Dopo un po’ di tempo, immaginate di passare in un altro gruppo o unirvi ad un altro tavolo, dialogare con altre persone e arricchirvi di altre idee e punti di vista.

L’incrocio delle diverse conversazioni invita ad esplorare nuovi territori, porta a nuove scoperte, apre nuove opportunità. Con il crescere e l’evolversi di una conoscenza comune, si concretizza il senso di appartenenza a qualcosa di più grande, e tutti hanno modo di sentire la forza e lo spirito del gruppo.

19 luglio 2013 – World cafè: come è andata?

Il World Cafè è stato partecipato da circa quaranta persone tra cui anche vari esponenti della maggioranza in consiglio comunale. Le persone sono state divise in tre gruppi e ciascun gruppo ha dovuto rispondere a tre domande, ruotando in ogni tavolo dove c’era un mediatore. Le domande erano le seguenti:

1) Perchè i cittadini dovrebbero partecipare al verde pubblico?

2) Qual’è il ruolo del comune e quale quello dei cittadini?

3) Qual’è il ruolo di Anconambiente? Come si pone?

Ancona Bene Comune ringrazia i partecipanti. Più sotto il report:

557292_339139076217478_649378168_n

1)perché i cittadini dovrebbero occuparsi del verde pubblico abbandonato?

-A fronte di una carenza di servizi e risorse i cittadini possono coadiuvare il comune nella gestione di tali spazi -il cittadino che partecipa alla gestione di un bene comune come il verde cittadino si responsabilizza

-gestire uno spazio abbandonato assume profonde valenze sociali e aggregative
-migliorare la vita delle persone, più verde meno smog e inquinamento
-diminuire la piccola delinquenza spesso frequenta in luoghi abbandonati
-una città meglio tenuta è più attrattiva anche turisticamente parlando
- gestione del verde come strumento di trasmissione di saperi e competenze tra persone diverse per età, storia, competenze.
-verde come mezzo di educazione anche per i più piccoli
- i cittadini conoscono più da vicino e meglio le zone in cui risiedono e consentirebbero una maggiore continuità alla manutenzione
- il verde pubblico è anche “nostro” , gestirlo aumenterebbe il nostro senso di comunità
- controllo diffuso e profondamente democratico

2) Qual’è il ruolo del comune e dei cittadini?
-il comune :
A sia punto di riferimento, “faro”, ente coordinatore in grado di mettere in campo una progettualità bel precisa
B attivi da subito percorsi di formazione per i volontari anche attraverso l’ausilio dell’UNIVPM
C si assuma la responsabilità assicurativa o quanto meno studi strumenti alternativi di copertura
D non si esimi dal suo ruolo fondamentale di controllo e vigilanza
E avvii un censimento dei luoghi abbandonati e dei volontari disponibili
F adotti un regolamento incentivante, evitando vincoli inutili e disincentivanti
G a fianco al censimento del verde pubblico, in sinergia con l’Università, attivi una simile strategia nel campo degli orti urbani

H immagini grazie alla gestione del verde pubblico partecipata percorsi diversi e virtuosi di smaltimento dei residui arborei
I mantenga le competenza per quanto riguardi gli interventi di grande manutenzione
L renda chiari e veloci i passaggi burocratici tramite magari l’istituzione di uno sportello ad hoc
M fornisca le dotazioni base per l’attività di manutenzione o in alternativa (per problemi legati all’assicurazione) dia un incentivo ai gruppi di cittadini per l’acquisto degli strumenti.
N attivi percorsi virtuosi tramite collaborazioni con l’Università politecnica delle marche

- I cittadini volontari

A partano da un attenta attività di monitoraggio giornaliera in un quadro di profondo senso civico
B si dedichino ad attività di piccola manutenzione
C non si deve creare una logica di sussidiarietà, il cittadino collabora ma non sostituisce
D mantengono una visione comunitaria evitando di fare dello spazio gestito una proprietà privata
E rendicontano ciò che fanno

Quali strumenti mette a disposizione il comune?

A strumenti di basso rischio utili alla manutenzione
B copertura assicurativa se possibile
C garantisca trasparenza in ogni passaggio
D renda chiari i passaggi burocratici

3) Anconambiente:

A Non si mette di traverso, visto che è una SPA i cui soci e CDA pensano al profitto e visto che i volontari creano un servizio.
B Potrebbe creare delle zone di compostaggio adiacenti i parchi dove mettere i rami tagliati e le felci.

  Torna a Green Attack           Vai alla fase uno                   Vai alla fase due

loghino green

fase 1 facebook copia

fase 2 facebook copia

 

 

 

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>